Home / Europa / Russia / Quando andare a San Pietroburgo: il clima

Quando andare a San Pietroburgo: il clima

San Pietroburgo si trova ad un elevata latitudine settentrionale lungo le coste del mar Baltico. A causa di questa posizione così a settentrione la città ha un clima di tipo continentale umido caratterizzato da estati calde, umide e brevi e da inverni lunghi e freddi. Quindi quando andare a San Pietroburgo ?

Le piogge cadono principalmente nei mesi estivi ed autunnali. Luglio e agosto sono i mesi più piovosi, da gennaio a maggio, invece le precipitazioni sono minori. In un anno in media si registrano 662 mm di precipitazioni con un totale di 120 giorni di pioggia. La foschia è presente per circa 165 giorni all’anno.

La neve cade copiosa durante il lungo inverno. Tra dicembre e marzo ci sono, in media, 123 giorni con copertura nevosa. San Pietroburgo ha temperature medie minime sotto lo zero per circa 135 giorni in un anno. Durante l’inverno, a causa del freddo, il fiume Neva è ghiacciato tra la fine di novembre e la metà di aprile.

Le temperature medie minime invernali raggiungono i -10,7°C in gennaio e restano sotto lo zero tra novembre e marzo. Nel mese di luglio si raggiungono le temperature medie minime più elevate con 13,9°C. Le temperature medie massime raggiungono il valore più alto di 21,9°C in luglio, mentre toccano il minimo in gennaio con -5,1°C. Le ore di sole sono 1.632 all’anno. il periodo di maggiore insolazione si ha durante i mesi tra maggio e luglio.

IL CLIMA DI SAN PIETROBURGO: QUANDO ANDARE A SAN PIETROBURGO

San Pietroburgo è una città da visitare nei mesi più caldi e luminosi della primavera e dell’estate. Questo significa che i mesi migliori per una visita della città sono quelli tra maggio e settembre. Considerate però che luglio e agosto oltre ad essere i mesi più caldi sono anche i più piovosi.

Booking.com Search FlightsImage