Home / Europa / Croazia / Valle d’Istria / Bale: dove si parla ancora l’Istrioto

Valle d’Istria / Bale: dove si parla ancora l’Istrioto

La cittadina di Valle d’Istria / Bale è un piccolo borgo storico istriano che si trova nella parte sud occidentale della penisola istriana. Valle è situata a 15 km a sud ovest di Rovigno (Rovinj) sulla strada per Pola (Pula), che a sua volta dista circa 20 km da Valle d’Istria. Caratteristica di Valle è la lingua locale che è un dialetto Istro-Veneto, inoltre circa il 40% degli abitanti sono di madrelingua italiana.

Valle d’Istria, l’antica Castrum Vallis dei Romani, in epoca medievale fu un piccolo borgo fortificato, che nel 1332 entrò a far parte della Repubblica di Venezia. La piccola cittadina ha mantenuto ancora oggi la sua struttura medievale, ci sono resti di fortificazioni, torri e porte. Tra gli edifici storici il più importante è il Palazzo-castello dei Bembo un massiccio edifico in stile veneziano. Nelle vicinanze del Palazzo-castello si trova anche il Palazzo Comunale del XIV secolo con un loggiato d’ingresso in stile gotico.

UNA CITTADINA STORICA

All’interno del borgo storico tra gli edifici religiosi degni di nota c’è la chiesa parrocchiale di San Giuliano. Questa chiesa fu costruita nel 1588 e ampliata nel 1889, sul luogo di una primitiva chiesa cristiana. La chiesa racchiude alcune intersanti opere d’arte. Tra le più importanti un sarcofago di pietra scolpito con rilievi pre-Romanici (9th c.). Un crocifisso ligneo romanico. Un polittico rinascimentale in legno (XVI secolo), e un altare con rilievi in marmo del XV secolo. Nelle piccole chiese del Santo Spirito (XV secolo) e di Sant’Antonio sono i resti di affreschi tardo gotici.

Mentre nelle vicinanze del centro abitato si trovano le rovine delle cappelle romaniche della Natività di Maria (una navata e due absidi) e di Sant’Elia. Lungo la strada che porta a Dignano (Vodnjan) ci sono le due piccole chiese romaniche di San Francesco e Santa Margherita con frammenti di dipinti murali del XIII secolo.

Da notare che nei dintorni della cittadina sono stati trovati alcuni fossili di dinosauri, in particolare quelli di Histriasaurus, tali fossili sono conservati nel museo locale. I suoi fossili sono stati trovati in un letto di un antico lago oggi situato sul fondo del mare davanti alla costa istriana. Infine la zona di Valle è rinomata per la produzione di olio e vino ed è una tappa dell’itinerario enogastronomico istriano.