Home / Europa / Belgio / Quando andare in Belgio: Il clima del Belgio

Quando andare in Belgio: Il clima del Belgio

Il Belgio è una nazione che ha un clima temperato marittimo influenzato dalla presenza del mare del Nord e dell’oceano Atlantico. Il paese in generale presenta giornate grigie e piovose con grande variabilità, con estati miti e inverni freddi. Le piogge sono ben distribuite durante tutto il corso dell’anno, non esiste una stagione secca. La neve è comune nei mesi invernali, mentre le piogge e le nevicate sono di più alta intensità in corrispondenza dei rilievi delle Ardenne.

Gli inverni del Belgio, in particolare quelli della parte interna del paese, sono umidi e freddi con frequenti nebbie. Nella capitale, Bruxelles, le temperature medie minime invernali si attestano attorno agli 0°C, mentre le temperature medie massime sono sui 5°C / 6°C. Le estati a Bruxelles sono miti con temperature medie massime attorno ai 22°C e temperature medie minime di 13°C.

Nel territorio belga le precipitazioni medie annuali variano tra i 700 mm lungo la costa e i 1.000 mm nelle colline delle Ardenne. C’è da dire che lungo la costa il massimo delle precipitazioni si ha in autunno, mentre nelle aree collinari orientali i mesi più piovosi sono quelli estivi.

QUANDO ANDARE IN BELGIO

Per andare in Belgio i mesi più caldi sono preferibili. Per cui il periodo migliore per una visita del Belgio sono i mesi che vanno da maggio a settembre più caldi e con giornate più lunghe.

QUANDO ANDARE IN BELGIO: TABELLE CLIMATICHE